KLEOS - lunedì, 22 Settembre 11:48

Sfiduciato dai militanti, non si dimette

SALEMI – Il Pdr a Loiacono: «Abbia un sussulto di dignità e restituisca la carica di capogruppo».

SALEMI –  Il Pdr (Partito della Rivoluzione) commenta il comportamento del consigliere comunale Giuseppe Loiacono che, nonostante si sia ufficialmente dichiarato  indipendente dal partito che lo ha candidato e in cui è stato eletto, e nonostante gli iscritti, riuniti in assemblea, lo abbiano all’unanimità e più volte sfiduciato, informandone l’1 settembre scorso il Presidente del Consiglio Comunale, continua a mantenere la carica di capogruppo,

«Non pensavamo – dicono al Pdr – che potesse pretendere di rappresentare nel ruolo di Capogruppo in Consiglio un partito ‘con il quale – come da lui stesso dichiarato – non intrattiene più rapporti’, e dal quale “pertanto si dichiara indipendente’. Eppure, lo scorso 2 settembre in Conferenza dei Capigruppo ha comunicato di ‘continuare a esercitare il ruolo di Capogruppo nella lista nella quale sono stato eletto’. Ci chiediamo – continuano al Pdr – come può, essendosi dichiarato indipendente dal partito, pretendere di continuare a fare il Capogruppo?. Invitiamo – concludono al Pdr – il Presidente del Consiglio Lorenzo Cascio, cha da professionista della politica conosce le regole del galateo politico, a garantire la presenza del Pdr nelle conferenze dei capigruppo. Ove continuasse la sua azione pilatesca e nulla affatto super partes, porremo la questione alla Prefettura e all’assessorato regionale alle Autonomie Locali chiedendo una ispezione per verificarne la correttezza dell’operato»

Per il Pdr, Costantino Cipri, Giuseppe Ilardi, Rosanna Pipitone, Alessandro Scavone, Gianni Tantaro, Mariella Spagnolo, Giuseppe Cammarata, Giusy Marchese, Giuseppe Bellitti, Giada Muraca, Nino Ippolito, Maria Concetta Palmeri, Emiliya Mihaylova, Francesco Safina, Roberta Lo Porto.


Torna alla Home