KLEOS - venerdì, 4 Maggio 17:58

Si commemora il giornalista Cosimo Cristina ucciso dalla mafia 58 anni fa

TERMINI IMERESE – Cerimonia di commemorazione per il giornalista Cosimo Cristina ucciso dalla mafia 58 anni fa. L’iniziativa, organizzata dal giornale Espero, in collaborazione con l’Istituto Superiore Stenio e il patrocinio del Comune di Termini Imerese, si svolgerà sabato 5 maggio 2018 alle ore 10 presso l’IISS Stenio in via Enrico Fermi a Termini Imerese. La […]

TERMINI IMERESE – Cerimonia di commemorazione per il giornalista Cosimo Cristina ucciso dalla mafia 58 anni fa. L’iniziativa, organizzata dal giornale Espero, in collaborazione con l’Istituto Superiore Stenio e il patrocinio del Comune di Termini Imerese, si svolgerà sabato 5 maggio 2018 alle ore 10 presso l’IISS Stenio in via Enrico Fermi a Termini Imerese. La manifestazione, dal titolo “Parole per ricordare Co.Cri.”, vedrà le riflessioni di studenti dell’Istituto Superiore “Stenio” e l’esecuzione musicale del “Silenzio”. La presentazione sarà a cura di Maria Bellavia, Dirigente scolastico dell’Istituto Superiore “Stenio”, di Francesco Giunta, Sindaco del Comune di Termini Imerese, di Giusi Conti, Docente dell’Istituto Istruzione Secondaria “Stenio” e di Alfonso Lo Cascio, Direttore della rivista Espero.

“Credo sia ormai arrivato il momento – dichiara Giusi Conti, Docente dell’Istituto Istruzione Secondaria “Stenio” – di superare l’affermazione secondo cui Cosimo Cristina è stato “suicidato” dalla mafia. Cosimo Cristina è stato “ucciso” dalla mafia”.

“Ricordare la figura di Cosimo Cristina ucciso dalla mafia il 5 maggio del 1960, a soli 25 anni – afferma Alfonso Lo Cascio, Direttore della Rivista Espero – non è uno stanco rituale ma il riconoscimento dell’impegno del coraggioso cronista che va indicato come esempio per le giovani generazioni”.


Torna alla Home