KLEOS - mercoledì, 10 Agosto 14:47

Sicilia: recepita semplificazione spettacoli

PALERMO – La Regione Siciliana ha recepito la normativa nazionale sugli spettacoli, in vigore nel resto d’Italia già da due anni, grazie alla lunga battaglia portata avanti dalla Rete degli Assessori alla Cultura, Turismo e Spettacolo dei Comuni siciliani, R.E.A.C.T.S., di cui ha fatto parte l’Assessore alla Cultura del Comune di Castelvetrano, Graziella Zizzo, insieme […]

PALERMO – La Regione Siciliana ha recepito la normativa nazionale sugli spettacoli, in vigore nel resto d’Italia già da due anni, grazie alla lunga battaglia portata avanti dalla Rete degli Assessori alla Cultura, Turismo e Spettacolo dei Comuni siciliani, R.E.A.C.T.S., di cui ha fatto parte l’Assessore alla Cultura del Comune di Castelvetrano, Graziella Zizzo, insieme ad alcuni altri assessori alla cultura dei comuni della Regione.

L’emendamento presentato riguarda gli spettacoli dal vivo fino a 1.000 persone, che si svolgono dalle ore 8.00 alle ore 23.00, che potranno avvenire con una semplice comunicazione alla Questura, senza convocazione della Commissione di Pubblico Spettacolo. L’impianto legislativo, infatti, spesso ingessa l’organizzazione delle stagioni culturali, per cui l’attesa del rilascio delle autorizzazioni, carica le questure e dilata le tempistiche. Tuttavia, la norma è valida solo fino al 31 dicembre.


Torna alla Home