KLEOS - venerdì, 6 Novembre 10:50

Tre nuove sentenze del Tribunale del Lavoro di Roma riconfermano il valore abilitante della laurea, unitamente al possesso dei 24 cfu

ROMA – A seguito dei ricorsi promossi da MSA scuola, patrocinati dallo Studio Legale Ricorsi Scuola degli Avvocati Zinzi e Bongarzone, tre recentissime sentenze hanno dichiarato il valore abilitante di laurea e 24 cfu. Riprendendo e condividendo le motivazioni già espresse da altri Tribunali, il Giudice del Lavoro di Roma ribadisce che coloro che sono […]

ROMA – A seguito dei ricorsi promossi da MSA scuola, patrocinati dallo Studio Legale Ricorsi Scuola degli Avvocati Zinzi e Bongarzone, tre recentissime sentenze hanno dichiarato il valore abilitante di laurea e 24 cfu. Riprendendo e condividendo le motivazioni già espresse da altri Tribunali, il Giudice del Lavoro di Roma ribadisce che coloro che sono in possesso del titolo di accesso ad una classe di insegnamento, unitamente ai 24 cfu, sono da considerarsi abilitati.
A parere del Giudice, infatti, se laurea/diploma e 24 cfu costituiscono titolo sufficiente per accedere al concorso che recluta docenti di ruolo, ne consegue che tali requisiti debbano consentire l’accesso alla fascia delle graduatorie docenti riservata agli abilitati.
“Una triplice vittoria firmata MSA!” commenta il prof. Luciano Scandura, responsabile del comparto scuola dell’Associazione, e aggiunge: “Non possiamo che esprimere grande soddisfazione per queste nuove sentenze. Concordiamo con la magistratura che il possesso di laurea/diploma oltre i 24 CFU deve ritenersi razionalmente equivalente all’abilitazione e ci auguriamo di poter portare tanti altri docenti nella prima fascia GPS”.
A tal proposito, MSA ricorda che è ancora possibile aderire al  ricorso individuale “Laurea/Diploma + 24 CFU” per entrare in prima fascia GPS. Per qualsiasi dubbio o richiesta di chiarimento è possibile inviare un messaggio Whatsapp al numero 392-6225285.


Torna alla Home