KLEOS - sabato, 14 Dicembre 6:38

Un tuffo nel passato…

Siamo siciliani, ma conosciamo ben poco della nostra terra! La visita d’istruzione effettuata il 22 novembre nella città di Palermo ci ha dato l’opportunità di scoprire degli interessantissimi aspetti a noi, e supponiamo a molti, sconosciuti. È stato come viaggiare nel tempo dalla Preistoria ad un passato più recente. Stupefacente e affascinante il Museo Gemmellaro […]

Siamo siciliani, ma conosciamo ben poco della nostra terra!

La visita d’istruzione effettuata il 22 novembre nella città di Palermo ci ha dato l’opportunità di scoprire degli interessantissimi aspetti a noi, e supponiamo a molti, sconosciuti.

È stato come viaggiare nel tempo dalla Preistoria ad un passato più recente.

Stupefacente e affascinante il Museo Gemmellaro con il suo patrimonio costituito da oltre seicentomila reperti, tra i quali spiccano quelli riguardanti la storia geologica della Sicilia e la prima presenza umana.

Un’occasione per immergerci nella vita nell’antica nobiltà sicula c’è stata offerta dal seicentesco Palazzo Mirto, già dimora della nobile famiglia Filangeri.

Le sue sessantasei stanze riccamente arredate con sontuose tappezzerie, dipinti, opere d’arte di vario genere, mobili d’epoca… e le scuderie con carrozze ci hanno fatto sognare.

Non meno stimolante è stato il Museo del Mare, istituito nel 1999, già sede del seicentesco Arsenale borbonico della Real Marina e voluto dal re Filippo IV di Spagna.

Qui una guida ci ha portato alla scoperta di una storia che ci appartiene, legata al nostro mare che ieri ci ha dato tanta ricchezza ed oggi ci dà tanto dolore e lacrime!

Gli alunni della I Sez. C 



Torna alla Home