KLEOS - venerdì, 1 Ottobre 12:41

Vasta operazione di polizia con perquisizioni alla ricerca di Matteo Messina Denaro

CASTELVETRANO – 150 agenti delle squadre mobili di Palermo, Trapani e Agrigento, supportati dagli uomini del Servizio centrale operativo e dei reparti prevenzione crimine di Sicilia e Calabria hanno eseguito decine di perquisizioni in Sicilia (a Castelvetrano, Campobello di Mazara, Santa Ninfa, Partanna, Mazara del Vallo, Santa Margherita Belice e Roccamena). Le perquisizioni sono state effettuate […]

CASTELVETRANO – 150 agenti delle squadre mobili di Palermo, Trapani e Agrigento, supportati dagli uomini del Servizio centrale operativo e dei reparti prevenzione crimine di Sicilia e Calabria hanno eseguito decine di perquisizioni in Sicilia (a Castelvetrano, Campobello di Mazara, Santa Ninfa, Partanna, Mazara del Vallo, Santa Margherita Belice e Roccamena). Le perquisizioni sono state effettuate nei confronti di una serie di soggetti – sospettati di essere fiancheggiatori del boss numero uno di Cosa Nostra, Matteo Messina Denaro, latitante dal 1993 – e nei confronti di personaggi considerati vicini o contigui alle famiglie mafiose trapanesi e agrigentine. Questo è l’elenco completo degli indagati (fonte Il Fatto Quotidiano): Salvatore La Cascia 1979, Giuseppe Giambalvo 1945, Pietro Giambalvo 1938, Isidoro Cammarata 1960, Filippo Mangione 1964, Nicola Pandolfo 1964, Laura Bonafede 1967, Cataldo La Rosa 1965, Giovanni Campo 1990, Piero Guzzardo 1978, Filippo Messina 1951, Giovanni Furnari 1946, Pasquale Zinnanti 1966, Lorenzo Catalanotto 1980, Antonio Trinceri 1965, Tommaso Tumbarello 1967, Antimo Dell’Aquila 1959, Rosario Scalia 1975, Calogero Giambalvo 1976, Alessandro Messina 1982.

 


Torna alla Home