[adrotate group=”1″]

Categoria: Lettere al direttore

  • Attenti al cane! Il problema del randagismo

    Egregio Direttore, vorrei approfittare delle pagine del Suo seguitissimo periodico per denunciare il fenomeno di randagismo che affligge la zona del centro storico situata tra le vie Mazzini, Roma, Del Popolo e l’area attorno alla zona archeologica e alla Chiesa di San Rocco. Come noterà dalle foto in allegato, un branco di cani che varia…

  • “Va bene Ingroia!”

    Caro direttore, sono il presidente dell’associazione “Don Gnocchi” scrivo in qualità di cit¬tadino che intende manifestare il suo apprezzamento per la candidatura di un magistrato come il dott. Antonio Ingroia che considero bravo, onesto, preparato e con le idee chiare”. John Forte jr.

  • E “li cosi duci di chinu”?

    Spett.le Redazione, Nel fare i complimenti per la Vs. indovinata e puntuale pubblicazione giornalistica, vengo ad “importunarvi” per una richiesta avuta da mio figlio: è possibile avere la ricetta di “li cosi duci” di “chinu” e di “ficu sicchi” ? Pietro Di Giorgi

  • “Non accetto la proposta di un governo di salute pubblica”

    Caro direttore, alcune pagine del Kleos di novembre 2012 hanno suscitato in me, ma non solo, curiosità e sconcerto: mi riferisco in particolare all’editoriale e alla lettera al direttore, ma anche a precedenti interventi. Con quell’espressione dialettale così colorita, “Lu megghiu…ancora av’a viniri!”, profeticamente hai aperto ad un tempo in cui talvolta “si è costretti…

  • Lettera di Gianni Bonsignore

    La rivista Kleos ha da sempre privilegiato un rapporto diretto con i lettori incoraggiandone la partecipazione e dedicando loro una spaziosa rubrica apposita. Ci dispiace però che qualcuno utilizzi questa possibilità di spazio per abbandonarsi ad un linguaggio pesante o per fare apprezzamenti che non si limitano ad una attestazione di opinione ma vanno ben…

  • “Ho sognato che giovani volenterosi sistemassero il parco giochi”

    Questa notte ho fatto un sogno bellissimo e ve lo voglio raccontare! Ho sognato che, passando davanti a una piazzetta, alcuni individui, che mi sembrava di conoscere, si muovevano industriosamente con martelli, pinze e cacciaviti. Incuriosita, mi avvicinai e con grande sorpresa, riconobbi Santino, Peppe, Maurizio che, certo operai non erano, ma che in quel momento…

  • “Un vecchio parroco sfrattato dalla sua parrocchia”

    Mons. Gaetano Aiello, con oltre mezzo secolo di sacerdozio, espletato sempre a Partanna, da vero pastore ha dato tutte le sue energie ed il suo amore alla città. Instancabile forgiatore della coscienza dei giovani, ha avviato al sacerdozio molti ragazzi, vedi ad esempio il sac. Gianvito Sanfilippo o S. E. Mariano Crociata. Oggi, 09,12/2012, celebrata…

  • Nicolò Catania: “Tutti dobbiamo pensare all’interesse del paese”

    Egregio Direttore, mi scuso già da subito se torno a disturbarLa con questa mia ulteriore nota e se sono costretto, mio malgrado, ad approfittare della Sua consueta gentilezza e disponibilità, ma gli ultimi accadimenti unitamente a svariate indiscrezioni giornalistiche, mi impongono ancora una volta di chiederLe di voler pubblicare, sul prezioso e puntuale periodico da…