[adrotate group=”1″]

Categoria: Storia Locale

  • Guardie WWF scoprono e filmano un incendiario mentre appicca il fuoco nelle campagne di Sutera (CL)

    Guardie WWF scoprono e filmano un incendiario mentre appicca il fuoco nelle campagne di Sutera (CL)

    CALTANISSETTA – Le Guardie WWF riescono a filmare l’incendiario – un pensionato mussomelese – mentre, con un forcone, preleva della paglia secca, la brucia e la sparge sul terreno. A fuoco una vasta area coperta da vincolo paesaggistico e idrogeologico. Denunciato per incendio boschivo ed altri illeciti, rischia la reclusione fino a dieci anni. Qui…

  • In ricordo di Benedetto Patera: “Quel grande critico d’arte venuto da Partanna”

    In ricordo di Benedetto Patera: “Quel grande critico d’arte venuto da Partanna”

    PARTANNA – Il 5 gennaio u.s., alla veneranda età di 94 anni, è venuto a mancare il nostro illustre concittadino prof. Benedetto Patera, noto storico e critico d’arte, ricercato saggista e conferenziere, apprezzato docente per oltre 50 anni equamente distribuiti tra i Licei e l’Università degli Studi di Palermo, nonché appassionato e cultore di musica…

  • Sulla chiesa dell’Immacolata di Castelvetrano

    La locuzione latina di Giovenale: “Mens sana in corpore sano” spesso corrisponde a verità. Il sig. Michelino Giacalone, molto noto ai Castelvetranesi avanti negli anni, è arrivato in discrete condizioni di salute alla rispettabile età di 95 anni grazie alla sua invidiabile lucidità mentale. E’ da tempo che voleva parlarmi per raccontarmi alcuni episodi della…

  • Partanna nelle relazioni delle visite “ad limina” dei vescovi di Mazara (2)

    Partanna nelle relazioni delle visite “ad limina” dei vescovi di Mazara (2)

    di Nino Passalacqua  –  Relazione del Vescovo Bartolomeo Castelli Delle undici Relazioni di mons. Bartolomeo Castelli, solo la prima, quella del 29 novembre 1699, ha una qualche rilevanza sul piano storico-religioso delle singole comunità locali. Relativamente alle notizie su Partanna, da tale Relazione si apprende innanzitutto che la popolazione riprende ad aumentare: infatti, in quegli…

  • Partanna nelle relazioni “ad limina” dei vescovi di Mazara 

    Partanna nelle relazioni “ad limina” dei vescovi di Mazara 

    Introduzione Il Concilio di Trento, oltre che sui problemi dottrinali, si concentra anche sui problemi disciplinari e istituzionali, riconfermando la suprema autorità del papa. In tale prospettiva, con la costituzione “Romanus Pontifex”, emanata da Sisto V il 20 dicembre 1585, viene ripristinata la prassi della “Visita ad limina”, cui tutti i vescovi sono tenuti con…

  • Partanna nella Storiografia: il Castello Grifeo e il suo giardino

    Partanna nella Storiografia: il Castello Grifeo e il suo giardino

    Introduzione “In qual’epoca Saracina fosse stato edificato il Castello di Partanna non si sa e per quanta diligenza usato io avessi non ho mai potuto trovar orma: nemmeno d’una sola lettera araba non che di un millesimo”. Così il Sac. Mendolia introduce il discorso sul Castello Grifeo nella sua “Storia di Partanna”. La data di…

  • Francesca Graffeo, Baronessa di Partanna

    Introduzione Nell’elenco dei Baroni di Partanna è presente una straordinaria figura femminile. Non già una delle tante vedove di Baroni che, morti i mariti, si ritrovano a dover gestire l’amministrazione della Baronia quasi sempre in vece dei figli ancora minori. Ma una vera e propria Baronessa, una discendente diretta della famiglia Graffeo cui spetta di…

  • Partanna nella storiografia (3)

    di Nino Passalacqua Introduzione Per la storiografia su Partanna, il secolo XVIII si apre con una relazione sulla fondazione del Convento, con chiesa annessa, degli Agostiniani Scalzi. E’ del 1700, infatti, un corposo volume redatto dal P. Giovanni Bartolomeo da S. Claudia, intitolato “Lustri storiali de’ Scalzi Agostiniani Eremiti della Congregazione d’Italia e Germania”, stampato…

  • Le carceri di Castelvetrano nella storia

    A Castelvetrano il primo edificio carcerario di cui abbiamo notizia fu “Li carciri vecchi”, che si trovavano presso la torre di Giglio che ancora esiste nell’attuale Via Garibaldi. In seguito le carceri passarono alla “Vicaria Nova”, una massiccia torre saracena costruita a partire dal 1617 e terminata nei primi mesi del 1619. In quegli anni…

  • Partanna nella storiografia (2)

    di Antonino Passalacqua  Il secolo XVIII è senz’altro il più ricco di notizie riguardanti la storia del nostro territorio. La relazione più organica risulta senz’altro quella inserita in un dizionario topografico, Lexicon topographicum Siculum, redatto in latino tra il 1757 e il 1760 dallo storico e letterato catanese Vito Maria Amico (1697-1762) e tradotta, con…

  • Partanna nella Storiografia

    Partanna nella Storiografia

    Premessa Nell’introdurre il discorso sulle “origini di Partanna”, il sac. Mendolia, nella sua “Storia di Partanna”, contesta al p. Domenico Stanislao Alberti la tesi secondo cui “Partanna non va tanto gloriosa dal vedersi favorita dall’antichità per modo che nè pure se ne sa il Fondatore”. Contro tale tesi, esposta dal gesuita palermitano a pag. 168…

  • L’epidemia di scarlattina del 1933: una storia di “buona sanità”

    L’epidemia di scarlattina del 1933: una storia di “buona sanità”

    Premessa In un passato non molto lontano, fin’oltre la 2^ Guerra Mondiale, la sanità pubblica viene gestita sostanzialmente dalla Municipalità. A Partanna, essa vi provvede ordinariamente tramite un ente ospedaliero, l’Ospedale S. Antonio, e degli uffici sanitari, comprendenti un medico condotto e un’ostetrica condotta per la cura degli indigenti e un ufficiale sanitario per il…

  • Il Principato di Partanna con Guglielmo Graffeo

    Il Principato di Partanna con Guglielmo Graffeo

    (di Antonio Varvaro Bruno: “Appunti per il 2° Volume di ‘Partanna nella storia, ecc.” riveduti e ordinati a cura di Nino Passalacqua) Introduzione (Dando alle stampe nel 1956 il 1° volume di “Partanna nella storia, nell’arte, nella fede, nel folclore”, il prof. Antonio Varvaro Bruno annunciava, tramite il prefatore, ing. Benedetto Mangiapane, l’imminente pubblicazione del…

  • Dallo stemma dei Grifeo allo stemma del comune di Partanna

    Dallo stemma dei Grifeo allo stemma del comune di Partanna

    di Nino Passalacqua Premessa Il richiamo all’opera “Partanna e il suo stemma” del prof. Antonio Varvaro Bruno nell’”omaggio” rivoltogli nel numero precedente, ci offre l’occasione di rivangare l’iter che ha portato Partanna a fregiarsi dell’emblema araldico dei Graffeo/Grifeo. Commissionatagli dal Podestà del tempo, prof. Giuseppe Sanfilippo, in vista dell’adozione di uno Stemma del Comune, la…

  • Il personaggio: Antonio Varvaro Bruno

    Il personaggio: Antonio Varvaro Bruno

    PARTANNA – Considerato “storico e ‘cantore’ di Partanna”.

  • La biblioteca comunale un’istituzione di 140 anni…portati bene (2)

    La biblioteca comunale un’istituzione di 140 anni…portati bene (2)

    di Nino Passalacqua Da Biblioteca Comunale a…Biblioteca Magistrale Il riordino del patrimonio librario effettuato dal prof. Girolamo Palermo Patera nel 1905 e la nomina di un “distributore di libri” del 1907, tuttavia, non valgono ad assicurare alla “Dante Alighieri” l’auspicata funzionalità. Pesa sulla sua attività la mancanza di un adeguato locale. L’ubicazione della Biblioteca nella…

  • Piazza Benvenuto Graffeo

    Piazza Benvenuto Graffeo

    Kleos Ottobre 2014 – PARTANNA – Il Corso Maggiore è stato sistemato, così come oggi lo vediamo, nella seconda metà del XIX secolo. In molti tratti, il piano della strada è stato abbassato e ciò lo si può osservare sulle facciate degli edifici monumentali esistenti lungo il suo asse: le fondamenta dei portali d’ingresso dei…

  • La biblioteca comunale un’istituzione di 140 anni … portati bene

    La biblioteca comunale un’istituzione di 140 anni … portati bene

    PARTANNA –

  • La villa comunale: da 165 anni luogo del diporto partannese

    La villa comunale: da 165 anni luogo del diporto partannese

    PARTANNA – La “Passeggiata fuori Porta” Di uno spazio destinato a “pubblica passeggiata” a Partanna si ha notizia fin dal 1860. In un documento d’epoca, il “Regolamento di Polizia Urbana e Rurale”, adottato dal Decurionato (l’odierno Consiglio Comunale) il 5/2/1860, viene citata “la novella passeggiata fuori Porta S. Nicolò e la strada di campagna di…

  • Don Stefano Caronia martire della genuina idea di carità

    Da “Gocce e segni indelebili della Chiesa di Mazara”di Don Pietro Pisciotta (Riduzione a cura di Nino Passalacqua) Cenni biografici Nato a Partanna l’11 agosto 1876 da una famiglia di modeste condizioni economiche, entrò ancora giovinetto nel Seminario Vescovile di Mazara distinguendosi per amore allo studio e profonda responsabilità. A ventiquattro anni, il 23 maggio…

  • Un acquedotto lungo … 50 anni a Partanna dal 1903 al 1953

    di Nino Passalacqua Premessa Fin dagli ultimi decenni dell’Ottocento gli amministratori comunali di Partanna si pongono il problema di un “acquedotto”. Ma la sua soluzione resta per decenni un pio desiderio.  Di contro alle numerose e copiose sorgenti esistenti lungo le pendici orientali e meridionali del territorio sta inesorabile l’handicap dell’altitudine dell’abitato. Il senso di…