All posts by Dino

L’Asp di Trapani chiarisce, con una nota, la situazione relativa ai casi di virus West Niles sul territorio.

TRAPANI – Questa la nota con cui l’Asp di Trapani chiarisce la situazione relativa ai casi di virus West Niles sul territorio:
“La sorveglianza epidemiologica sugli allevamenti domestici nel territorio di Marsala e le relative analisi dell’Istituto Zooprofilattico di Palermo hanno riscontrato la presenza di positività anticorpale al virus West Niles su più animali: al momento due cavalli, un cane domestico e un avicolo rurale. I campioni, così come previsto dalle linee guida, saranno sottoposti ad ulteriore conferma presso il laboratorio di riferimento nazionale. Solo dopo potrà essere confermata la presenza di un focolaio epidemico nella zona del marsalese già sotto sorveglianza.

Non è ancora noto l’esito delle indagini epistemologiche sulle zanzare catturate in tale zona del focolaio, si tratta di esami particolari e approfonditi visto che questi insetti sono il veicolo di diffusione del virus. Si conferma che i corrispondenti servizi di prevenzione umana e veterinaria sono già attivi e stanno procedendo alle previste indagini epidemiologiche e sierologiche con il coordinamento dell’IZS.

Nel frattempo in un’altra zona della nostra provincia, in un piccolo allevamento equino nel distretto di Alcamo, sono comparsi lievi sintomi di malattia sospetta per West Nile in un cavallo che pertanto è stato sottoposto ad accertamenti sierologici, e nel contempo, come prevede la norma in questi casi. è stato dichiarato lo stato di sospetto focolaio epidemico nell’allevamento in questione”.

Latte materno, dal 1 ottobre al via settimana dell’allattamento al seno; le iniziative dell’Asp di Trapani

TRAPANI – Usato come nutrimento unico, il latte materno costituisce la fondamentale fonte di nutrimento per i bambini nei primi 6 mesi di vita.

Obiettivo della settimana dell’allattamento materno dal 1 al 7 ottobre 2022 è sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza e il valore dell’allattamento al seno, come azione di prevenzione semplice, economica ed efficace che soddisfa per intero i bisogni nutrizionali del bambino nei primi sei mesi, rinforza il legame affettivo tra madre e figlio, e in più ha effetti benefici per la mamma, provati da evidenze scientifiche.

L’Asp di Trapani, che aderisce alla campagna di comunicazione dell’assessorato regionale alla Salute, promuove l’allattamento al seno in collaborazione con la Prefettura e tutte le realtà istituzionali, amministrative e professionali di settore, le associazioni di volontariato, i club service del territorio per promuovere e sostenere l’allattamento, priorità di salute pubblica nell’ambito materno infantile.

Tra le iniziative previste nell’ambito della settimana dedicata all’allattamento materno, in particolare, sabato 1 ottobre, si svolgerà un convegno, “Agorà, la via Lattea”, al quale parteciperanno il commissario straordinario Vincenzo Spera, il prefetto, Filippina Cocuzza, Laura Giambanco e Simona La Placa, rispettivamente responsabile UOC di Ginecologia-Ostetricia e UOC di Neonatologia e TIN dell’ospedale S. Antonio Abate di Trapani, che hanno curato l’organizzazione dell’evento, Salvatore Incandela, Segretario Regionale AOGOI.

L’idea nasce dalla necessità di sensibilizzare tutta la popolazione e richiamare l’attenzione sul tema dell’allattamento materno in un’ottica multidisciplinare con il coinvolgimento diretto del sistema sanitario e dell’intera comunità sociale.

Nell’ambito della manifestazione, che si svolgerà nella Sala di Rappresentanza della Prefettura di Trapani, Piazza Vittorio Veneto, 1, alle 10, sono previsti Spazi Espositivi e Prove Pratiche di allattamento, Manovre di disostruzione pediatrica.

Al Vincenzo Florio, consegnate delle targhe di merito al 37° Stormo ed al 3° Reparto Genio dell’Aeronautica Militare

TRAPANI – Si è svolta all’aeroporto Vincenzo Florio di Trapani, questa mattina (28 settembre), la cerimonia di consegna di tre targhe al 37° Stormo ed al 3° Reparto Genio dell’Aeronautica Militare per celebrare il rapporto di reciproca stima e collaborazione tra l’aeroporto civile e quello militare. Il ringraziamento nasce per il supporto alle attività dell’aviazione civile, per i lavori di ammodernamento degli impianti di volo e per la riqualificazione delle infrastrutture che l’Aeronautica Militare ha già realizzato nell’ultimo anno e per quelle di prossimo avvio. Presenti alla cerimonia il presidente di Airgest, società di gestione dello scalo trapanese, Salvatore Ombra, il direttore Michele Bufo ed i rappresentanti dell’Aeronautica Militare nelle figure del Comandante del 37º Stormo, colonnello Daniele Donati, il Comandante del 3° Reparto Genio A.M., colonnello Antonio Giura e il tenente colonnello Rocco Vernoia, Comandante del 16°Gruppo Genio Campale.

L’Aeronautica Militare ha pianificato e sta eseguendo lavori di adeguamento della striscia di sicurezza della pista, di sostituzione del sistema radar e dell’ILS (Sistema di avvicinamento di precisione) e, con avvio a novembre, della sostituzione delle luci di pista con sistema luminoso a led, moderno ed energeticamente efficiente. Tali interventi fanno parte di un più vasto piano di ammodernamento e potenziamento dell’aeroporto di Trapani.

«Gli interventi sono stati condivisi al fine di salvaguardare le esigenze e le misure di sicurezza per l’aviazione civile – ha sottolineato il presidente Salvatore Ombra -. Il ringraziamento di Airgest è dovuto per l’eccellente lavoro e la continua collaborazione dell’Aeronautica Militare che ha consentito, non solo di fare interventi mirati a soddisfare tutte le esigenze, militari e civili, ma anche di eseguirli nonostante lo svolgimento dell’intensa attività di volo estiva, in piena sicurezza e con regolarità. La coesistenza di attività aeronautiche militari e civili sull’aeroporto di Trapani – ha concluso – è davvero un eccellente esempio di sinergia e collaborazione per un ottimale impiego di una infrastruttura pubblica».

«La giornata di oggi è la testimonianza dei sani e robusti rapporti di collaborazione tra il 37° Stormo e la società Airgest – ha affermato il comandante del 37° Stormo, colonnello Daniele Donati -. Il dialogo e la cooperazione instaurati tra il presidente Salvatore Ombra, coadiuvato dal direttore Michele Bufo, ed il comandante del 37° producono una risultante olistica volta a massimizzare le risorse disponibili; tale cooperazione consente di affrontare le esigenze che quotidianamente emergono in maniera proattiva e orientata alle soluzioni».

Anche il colonnello Antonio Giura ha espresso parole di pieno compiacimento per il rapporto di stima e di amicizia che lega l’Aeronautica Militare e la società Airgest: «Il solido rapporto di collaborazione tra il 3° Reparto Genio dell’Aeronautica Militare e la società Airgest – ha affermato – è risultato determinante per la finalizzazione degli importanti interventi infrastrutturali, volti ad implementare gli standard di sicurezza dell’aeroporto di Trapani Birgi. Il costante coordinamento ha, infatti, consentito l’esecuzione delle opere in tempi rapidissimi, garantendo, senza soluzione di continuità, l’operatività e l’attività di volo sia militare che civile. Le capacità e le professionalità del 3° Reparto Genio nascono prioritariamente per esigenze militari, in Italia e all’estero, ma anche in questa circostanza sono state messe al servizio della collettività, che ha potuto sempre usufruire dello scalo trapanese, nonostante le attività infrastrutturali in corso».

Stanotte al via a Marettimo i lavori di dragaggio e pulizia della zona portuale

MARSALA – “Grazie al finanziamento di 120 mila euro stanziato dalla Regione Siciliana, questa notte partiranno i lavori di dragaggio e pulizia della zona portuale di Marettimo, per consentire il libero attracco alle imbarcazioni. È una notizia attesa a lungo dagli isolani, che potranno contare su una struttura più efficiente. Era un impegno che avevo preso e ringrazio l’assessore al ramo, Marco Falcone. Questa ulteriore iniziativa è la dimostrazione del grande impegno e della massima attenzione che abbiamo riservato alle istanze ed alle esigenze delle Isole minori”. Lo afferma il deputato regionale di Forza Italia, on. avv. Stefano Pellegrino, Presidente della Commissione Affari Istituzionali all’Ars.

Coronavirus la situazione a Trapani e provincia. Aggiornamento di mercoledì 28 settembre 2022

TRAPANICoronavirus la situazione a Trapani e provincia. Aggiornamento di mercoledì 28 settembre 2022.‍‌

I casi attuali positivi sono 1120 (il dato è al netto di decessi e guarigioni) così distribuiti:

Alcamo 98; Buseto Palizzolo 13; Calatafimi-Segesta 29; Campobello di Mazara 35; Castellammare del Golfo 25; Castelvetrano 49; Custonaci 10; Erice 79; Favignana 11; Gibellina 5; Marsala 204; Mazara del Vallo 126; Misiliscemi: 20; Paceco 59; Pantelleria 12; Partanna 26; Petrosino 14; Poggioreale 3; Salaparuta 6; Salemi 18; San Vito Lo Capo 5; Santa Ninfa 6; Trapani 228; Valderice 36; Vita 3.

deceduti 762.

guariti 142879.

Ricoverati in Terapia Intensiva: 0.

Ricoverati in Terapia semiintensiva: 2.

Ricoverati in degenza ordinaria: 19.

Ricoverati in Rsa e Covid hotel: 5.

Tamponi molecolari effettuati: 143.

Tamponi per la ricerca dell’antigene: 216.

Il dott. Luigi Calamia nominato Assessore al Bilancio, ai Tributi e al Patrimonio

CASTELVETRANO – Con apposito decreto, nei giorni scorsi il Sindaco Enzo Alfano, ha nominato il dott. Luigi Calamia nuovo assessore al Bilancio, ai Tributi e al patrimonio del Comune di Castelvetrano.

Il neo assessore è laureato in Economia aziendale ed ha perfezionato la sua formazione sulla contabilità degli enti pubblici, avendo conseguito un master in Revisione dei conti negli enti locali. Dopo una breve parentesi nel privato, ha ricoperto il ruolo di istruttore direttivo nei comuni di Gibellina e Vita ed è stato vice segretario comunale a Salemi. Sposato, vive a Castelvetrano.

“Una scelta importante, dettata dall’esigenza prioritaria del nostro comune, di un esperto di bilancio e tributi, visto il dissesto finanziario. – commenta il sindaco Alfano – Al dott. Calamia, il compito, che saprà assolvere al meglio in virtù della sua alta professionalità”.

Le Vie dei Tesori: Superate le 40 mila presenze nelle prime otto città. Trapani la città più visitata

PALERMO – Sono state oltre quarantamila le presenze al festival delle Vie dei Tesori: Otto città che hanno aperto i loro tesori, costruito esperienze inedite e accolto cittadini e turisti. Trapani – come negli anni scorsi – è la città più visitata di questa prima tranche delle Vie dei Tesori.

Complessivamente il festival in queste prime otto città ha raccolto 40127 visitatori, con Trapani che da sola mette insieme 8118 presenze (ma con Marsala e Mazara supera i 14.500 visitatori in tutto il Trapanese) mentre Messina la tallona con 7362 e Termini Imerese, di poco distanziata, con 6544. Seguono Enna, Bagheria  e Caltanissetta.

Le richieste del pubblico sono state talmente tante che il festival aggiunge un altro fine settimana di visite a Trapani e Termini Imerese, già prenotabili sul sito. A Trapani sarà possibile raggiungere il Castello della Colombaia che, per il forte vento, aveva dovuto sospendere le visite: si va su una barca d’epoca dalle 10 alle 17. Visitabili anche la chiesa delle Anime Sante del Purgatorio (dalle 10 alle 17,40) che nei tre weekend del festival aveva già raccolto 1300 presenze, poi Palazzo D’Alì, Tonnara di Bonagia e Torre di Ligny (dalle 10 alle 17.30).

Da venerdì (30 settembre) ecco la seconda parte delle Vie dei Tesori: la prima a partire è Palermo. Da sabato toccherà alle altre città: Catania, Acireale, Carini e Cefalù; nel festival debutta Alcamo con una prima edizione straordinaria che porterà ad arrampicarsi sulle rocce per raggiungere il Castello di Calatubo e infine Ragusa e Scicli.

Nudo sul balcone minaccia il suicidio. Salvato dai Carabinieri

TRAPANI – Durante il fine settimana appena trascorso i Carabinieri del Reparto Operativo e della Compagnia di Trapani sono intervenuti presso una via del territorio trapanese dove era stata poco prima segnalata la presenza di un uomo in forte stato di agitazione psicomotoria che manifestava evidenti intenzioni suicidarie affacciandosi nudo dal balcone posto al secondo piano nella palazzina dove risiede.
Giunti sul posto i Carabinieri, coadiuvati da personale dei vigili del fuoco e del 118, attuavano tutte le procedure previste per queste situazioni facendo intervenire il militare negoziatore per cercare di stabilire un dialogo con il 41enne che, nel mentre, inveiva contro tutti lanciando oggetti dal balcone, mettendo a rischio l’incolumità delle persone che transitavano in strada.
Proprio grazie alla preparazione professionale del militare specializzato, che riusciva a catturare l’attenzione del soggetto istaurando un dialogo, i Carabinieri riuscivano a bloccarlo rendendolo inoffensivo per sé e per gli altri.
Messo in sicurezza l’uomo veniva accompagnato presso il locale nosocomio per le cure del caso.

Coronavirus la situazione a Trapani e provincia. Aggiornamento di martedì 27 settembre 2022

TRAPANICoronavirus la situazione a Trapani e provincia. Aggiornamento di martedì 27 settembre 2022.‍‌

I casi attuali positivi sono 1042 (il dato è al netto di decessi e guarigioni) così distribuiti:

Alcamo 94; Buseto Palizzolo 10; Calatafimi-Segesta 29; Campobello di Mazara 33; Castellammare del Golfo 23; Castelvetrano 48; Custonaci 10; Erice 63; Favignana 11; Gibellina 5; Marsala 193; Mazara del Vallo 117; Misiliscemi: 15; Paceco 53; Pantelleria 10; Partanna 23; Petrosino 14; Poggioreale 3; Salaparuta 7; Salemi 17; San Vito Lo Capo 5; Santa Ninfa 6; Trapani 219; Valderice 31; Vita 3.

deceduti 762.

guariti 142848.

Ricoverati in Terapia Intensiva: 0.

Ricoverati in Terapia semiintensiva: 3.

Ricoverati in degenza ordinaria: 17.

Ricoverati in Rsa e Covid hotel: 4.

Tamponi molecolari effettuati: 437.

Tamponi per la ricerca dell’antigene: 627.

Conclusa la seconda edizione della Rassegna “Loft Cultura, Parole e Libri”

MARSALA – Si è conclusa il 25 settembre con un importante appuntamento dedicato alla musica, come da programma, a Marsala, la seconda edizione della Rassegna “Loft Cultura, Parole e Libri” organizzata dall’Associazione culturale ‘Ciuri’, e dalla rivista on line Loft Cultura, in collaborazione con la Libreria Mondadori di Marsala e il patrocinio della Regione Siciliana – Assessorato dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana, del Comune di Marsala e del Parco Archeologico Lilibeo Marsala, e condotta dalla giornalista Jana Cardinale. Ospiti dell’evento, intitolato “Violini parlanti”, sono stati i fratelli violinisti Gianni e Manuel Burriesci, che si sono esibiti in concerto che era un viaggio musicale attraverso la musica di Paganini, Morricone, Piazzolla ed altri. Una grande partecipazione di pubblico ha caratterizzato l’iniziativa: la Sala delle Navi del Parco Archeologico Lilibeo, allestita in modo accogliente e suggestivo, ha fatto da sfondo all’attenzione e allo stupore con cui i presenti hanno assistito e partecipato alla performance.

La rassegna ha preso il via il 23 agosto nel Giardino storico dei Musei di Baglio Anselmi con Francesco Bozzi, che ha presentato il suo nuovo lavoro dal titolo “Filosofia del suca” (Solferino editore); è proseguita il 28 agosto con i giornalisti Max Firreri e Francesco Mezzapelle che hanno presentato il saggio giornalistico “Mazara rapita” (Uila pesca), e il 2 settembre con Luciano Ricifari che ha presentato il suo libro “E se fosse vero. La vita come mi è capitata” (Serra Tarantola editore).

“Ringraziamo in modo particolare l’Assessore regionale dei Beni culturali e dell’Identità siciliana, Alberto Samonà per aver sostenuto la rassegna – dice Filippo Peralta – e il Direttore del Parco, architetto Bernardo Agrò, per l’ospitalità e la condivisione del programma. Siamo soddisfatti di una proposta culturale che ha riscosso il successo che speravamo”.

“Le rinnovate esposizioni museali, lo spazio della città antica e le domus – dice il Direttore Agrò – costituiscono una scena naturale per gli artisti e gli autori, un laboratorio delle arti e delle scienze dove anche due giovani violinisti sono stati protagonisti della serata conclusiva dell’evento”.