[adrotate group=”1″]

Aeroporto di Trapani: sei Comuni pronti a ridefinire l’accordo di co-marketing

TRAPANI – In merito al paventato “abbandono” di Ryanair dell’aeroporto di Trapani Birgi, con conseguente inevitabile declassamento dell’aeroporto stesso, alcuni sindaci della provincia (quelli di Partanna, Petrosino, Poggioreale, Salemi, Salaparuta e Gibellina) hanno elaborato il documento che qui di seguito pubblichiamo allo scopo di porre l’attenzione, anche della Regione e del Governo Nazionale, sul futuro dell’aeroporto di Trapani Birgi.

“In perfetta sintonia con gli altri nostri colleghi sindaci del territorio trapanese siamo fermamente convinti che l’aeroporto di Trapani vada potenziato. Ma il tempo delle speculazioni politiche e delle mere dichiarazioni d’intenti è finito. Adesso occorrono azioni concrete, anche da parte della Regione e del Governo Nazionale. Siamo pronti ad iniziare un percorso formale e con decisioni condivise per ridefinire l’accordo di co-marketing per il nuovo triennio 2017-2019. È chiaro però che ogni impegno preso ha valore e va rispettato fino in fondo solo dopo aver coinvolto i rispettivi consigli comunali ed i cittadini”.

Nicola Catania, Sindaco di Partanna, Gaspare Giacalone, Sindaco di Petrosino, Lorenzo Pagliaroli, Sindaco di Poggioreale, Domenico Venuti, Sindaco di Salemi, Michele Saitta, Sindaco di Salaparuta, Salvatore Sutera, Sindaco di Gibellina