KLEOS - mercoledì, 21 Luglio 15:13

Di Dio (Confcommercio Palermo): “Denunciare le estorsioni per combattere la mafia. Siamo orgogliosamente al fianco delle Istituzioni”

PALERMO – “La battaglia contro la criminalità mafiosa e contro il giogo del “pizzo” registra un altro successo importantissimo a distanza di appena 24 ore dalle due operazioni di ieri (20 luglio). Ma gli arresti di oggi sono anche la conferma che la strada verso la liberazione dalle pressioni criminali è ancora lunga”. Lo ha […]

PALERMO – “La battaglia contro la criminalità mafiosa e contro il giogo del “pizzo” registra un altro successo importantissimo a distanza di appena 24 ore dalle due operazioni di ieri (20 luglio). Ma gli arresti di oggi sono anche la conferma che la strada verso la liberazione dalle pressioni criminali è ancora lunga”.

Lo ha detto Patrizia Di Dio, presidente di Confcommercio Palermo, a commento della nuova operazione antimafia.

“Nel ringraziare i carabinieri del comando provinciale di Palermo, che con un’efficienza che ci fa essere orgogliosi delle risposte dello Stato e delle forze dell’Ordine hanno inferto un ulteriore colpo alla cosca di Tommaso Natale, non posso che rilanciare l’invito a continuare a denunciare con coraggio tutti gli episodi di pressione criminale. Tutti noi imprenditori, così come tutti i cittadini, abbiamo il dovere di comprendere che ognuno deve fare la propria parte a tutela della libertà d’impresa e della propria dignità. Tutte le associazioni di categoria aderenti a Confcommercio non si stancheranno mai di mostrarsi, sempre e orgogliosamente, senza se e senza ma, al fianco delle istituzioni e dello Stato per dare il doveroso contributo a un vero e profondo cambiamento culturale”.


Torna alla Home