[adrotate group=”1″]

Oltre 90 gli iscritti al 26° Slalom Città di Misilmeri

MISILMERI – Sono oltre 90 gli iscritti al 26° Slalom Città di Misilmeri, decima ed ultima prova per il 2021 della Coppa AciSport 5a zona Sicilia, ventunesimo appuntamento stagionale con il Campionato Siciliano della specialità (a coefficiente 1,2), quarta tappa per il 22° Challenge Palikè Slalom. La competizione (che torna dopo un anno di assenza dal panorama motoristico nazionale) si svolgerà sabato 6 (operazioni preliminari al Comune) e domenica 7 novembre (gara, tre manche cronometrate) ed è promossa nella cittadina a vocazione agricola a 20 km da Palermo dalla Misilmeri Racing cara al presidente Giuseppe Bonanno, cui si affianca il Team Palikè Palermo (rappresentato a sua volta da Anna Maria Lanzarone, Nicola, Dario, Roberto e Alice Cirrito, con il supporto di Michela Merlino e Matteo Cuccia).
Il patrocinio al 26° Slalom Città di Misilmeri è assicurato dalla locale Amministrazione comunale, coordinata dal sindaco Rosario Rizzolo e dall’assessore allo Sport Giovanni Lo Franco. Del Comitato organizzatore, oltre al citato presidente Giuseppe Bonanno, fanno parte Marco Bonanno, Gaetano Stadarelli, Antonio Merendino, Andrea Lo Burgio, Paolo Sole e Nicola Lo Burgio. Tre gli sponsor ufficiali della manifestazione, il Supermercato Conad Amato di Misilmeri, la Quadrifoglio auto di Ciro Li Causi a Mezzojuso (PA) e la GRB Autocarrozzeria, di Belmonte Mezzagno (PA).
Piuttosto ricco in termini qualitativi il “roster” dei piloti che hanno espresso il loro gradimento per la sfida tra i birilli allestita nel Palermitano. Favori del pronostico per le due Radical SR4 Suzuki affidate al veloce trapanese (di Buseto Palizzolo) Giuseppe Virgilio ed al “veterano” di tante “battaglie” sportive, trapanese pure lui (ma di Custonaci), Nicolò Incammisa.
Tra i favoriti in senso assoluto, come non considerare poi il mazarese “figlio d’arte” Totò Arresta, lanciatissimo in quest’ultima parte di stagione agonistica dopo il suo successo nel citato Slalom Città di Alcamo e sempre più a suo agio nell’abitacolo dell’agile Formula Gloria B5 Evo Suzuki della Trapani Corse, ma assemblata dalla Ingardia Corse per la classe E2 SS1150. Tra i numerosi “outsider” va annoverato pure il pilota di casa Sebastiano Visconti, che proverà ad inserirsi a podio con la sua monoposto Ghipard Ghi008 Suzuki “targata” Misilmeri Racing, sempre in E2 SS1150.
Allo Slalom Città di Misilmeri numero 26 è abbinato il Memorial “Luca Cerniglia”, in ricordo del ventitreenne pilota locale, tra i maggiori promotori dello sport dell’automobile in paese, scomparso tragicamente cinque anni fa, a causa di un incidente stradale “non agonistico”, ironia della sorte, accaduto proprio lungo il percorso di gara. Per l’occasione, la Fiat 126 Suzuki pilotata a suo tempo da Cerniglia verrà fatta sostare per alcuni minuti prima del via alla competizione nel punto esatto dove si è verificato il tragico incidente, in segno di suffragio. Il papà di Luca, Filippo, ha altresì annunciato di voler tornare ad indossare tuta e casco, per la prima volta da quel tragico giorno, sulla stessa Fiat 126 Suzuki.
Nel corso del weekend dedicato allo Slalom Città di Misilmeri sarà inoltre ricordata la figura di Franco Colosi, pilota, direttore di gara e presidente dell’Automobil Club Reggio Calabria e della scuderia reggina Aspromonte, Team Palikè


Pubblicato

in

,

da