KLEOS - sabato, 9 Aprile 11:20

Salvato dai carabinieri un esemplare di airone ferito

PANTELLERIA – Prosegue incessante l’attività di sorveglianza del territorio, volta al perseguimento del rispetto normativo ed a tutela della salvaguardia del patrimonio naturalistico, da parte dei Carabinieri Forestali nel territorio del Parco Nazionale “Isola di Pantelleria”. Nei giorni scorsi, nell’ambito dei servizi di controllo straordinario del territorio, coordinati dal Reparto CC P.N. Aspromonte di Reggio Calabria, […]

PANTELLERIA – Prosegue incessante l’attività di sorveglianza del territorio, volta al perseguimento del rispetto normativo ed a tutela della salvaguardia del patrimonio naturalistico, da parte dei Carabinieri Forestali nel territorio del Parco Nazionale “Isola di Pantelleria”.
Nei giorni scorsi, nell’ambito dei servizi di controllo straordinario del territorio, coordinati dal Reparto CC P.N. Aspromonte di Reggio Calabria, nel rispetto dell’ambiente ed a tutela e salvaguardia del patrimonio faunistico, i Carabinieri Forestali in servizio sull’isola hanno recuperato un esemplare di airone cenerino (ardea cinerea) su un fondo agricolo sito in località “Mursia” in evidente difficoltà.
L’esemplare si presentava in stato di debilitazione e con lesioni ad un arto inferiore per cui, in sinergia con il corpo forestale regionale, veniva prima condotto presso un veterinario locale e successivamente trasferito presso il centro di recupero fauna selvatica di Bosco della Ficuzza, a mezzo vettore aereo, per le cure necessarie all’animale finalizzate alla successiva reimmissione in natura.
L’intervento descritto attribuisce, con pregio mediatico e risalto informativo nelle comunità locali, il giusto decoro istituzionale alle competenze specifiche che contraddistinguono l’operato dei Carabinieri Forestali all’interno del Parco Nazionale “Isola di Pantelleria”.


Torna alla Home