Monthly Archives: Febbraio 2020

“Promozione” per Mauro Ferri

CASTELVETRANO – Il Presidente dell’Associazione Nuova Moda  e  Patron del Concorso Internazionale di Bellezza “Miss Modella”, rag. Mauro Ferri, diventa Agente per tutta La Sicilia del Concorso Nazionale di Bellezza “Miss Gocce di Stelle 2020”, 15^ edizione. Mauro Ferri, nella qualità di Agente, si occuperà della finale regionale.  Alla  Finale Nazionale del Concorso, che si svolgerà nella Regione Campania, parteciperanno 3 ragazze votate da una apposita giuria.

Nella foto, da dx, Mauro Ferri, Presidente Nuova Moda e Patron del Concorso Internazionale di Bellezza “Miss Modella 2020”, 27^ edizione e Franco Battaglia, Presidente Agenzia The One Models MIlano.

Tantissime persone all’inaugurazione della sede del nuovo Circolo di Cultura “Pirandello”

PARTANNA – Si può dire che non mancava quasi nessuno ieri (15 febbraio) all’inaugurazione della sede del rinnovato Circolo di Cultura “Luigi Pirandello”: tantissime erano le persone presenti nella sede, e di qualità, al punto che non è difficile ipotizzare che con tale premessa e con la capacità di tenere insieme tante anime diverse, potrebbe essere possibile far rinascere a Partanna un movimento culturale che le possa dare il lustro che merita. Lo vedremo nelle iniziative dei prossimi mesi.

Legge contro l’inquinamento in Sicilia, l’on. Calderone la presenta nella Valle del Mela

MESSINA – Si è appena conclusa presso l’aula consiliare di San Filippo del Mela in provincia di Messina, la conferenza Stampa di presentazione della Legge contro l’inquinamento in Sicilia, presieduta dall’on. Tommaso Calderone, Capogruppo di Forza Italia al Parlamento Siciliano. Hanno partecipato inoltre diversi sindaci della Valle del Mela, territorio notoriamente identificato come la Valle delle parrucche, a causa dell’alta incidenza delle neoplasie dovute agli agenti inquinanti presenti sul territorio.

“Prima della mia elezioni a deputato regionale – ha affermato il Capogruppo Calderone – dicevo che uno dei problemi che avrei tentato di risolvere sarebbe stato quello dell’inquinamento in Sicilia e soprattutto nella Valle del Mela. Potrei gonfiarmi il pezzo, dicendo che Forza Italia, nella mia persona, si è battuta per l’approvazione della legge. Non è così, farei un torto alla verità. Questa non è una battaglia di colore. È una bella pagina di politica, non gridata e che tende con sacrificio a risolvere i problemi del territorio. La legge si compone di due parti. La prima serve a monitorare in maniera seria la qualità dell’aria, la seconda a commisurare sanzioni per chi viola i limiti tabellari. È vero, le sanzioni sono dure, fino a 300 mila euro. Ma se tutti devono osservare le leggi, perché tutta questa paura per questa legge? La risposta è chiara ed evidente: perché costantemente tali limiti tabellari sono violati. Una parte dei proventi delle sanzioni – sino al 40 % – saranno destinati ai comuni ubicati tra i 3 e i 10 km dal luogo dove è stata constatata la violazione dei parametri. Ho ritenuto che sia giusto risarcire chi subisce illegali emissioni in casa propria”.

“Dedico questa legge – ha evidenziato il Parlamentare – a tutti coloro che, quotidianamente, stanno lottando contro il cancro. La dedico anche a chi non ce l’ha fatta e anche a chi , come me, pur essendo stato nel ‘braccio della morte’ è riuscito a superare la malattia. La legge è stata scritta a ‘quattro mani’ con il collega Pasqua (di 5Stelle) che ringrazio di cuore, così come ringrazio anche il Presidente Savarino per l’ottimo lavoro fatto in Commissione”.

“Spero – ha continuato il Parlamentare – che questa sia la legge più inapplicata della storia: vorrà dire che i parametri tabellari saranno rispettati e la salute dei cittadini tutelata. Questa non è una legge contro nessuno, ma in favore della salute, il bene primario. La Valle del Mela deve tornare a essere la valle del sole, la valle del mandarino, piuttosto che essere chiamata in modo macabro per l’elevata percentuale di malati di cancro. Questa definizione inaccettabile dobbiamo respingerla con i fatti, non con le chiacchiere degli ultimi quarant’anni, in cui, chi aveva la responsabilità di scrivere una legge che prevenisse tale piaga, si è sottratto”.

“Ho saputo di proteste in palazzi che contano per questa legge. Qualcuno – ha concluso Calderone – anche del mio partito, si è scagliato contro tale norma, definendola incostituzionale, che ammazza l’impresa. Forza Italia è per la sua storia il partito delle imprese, ma soprattutto deve essere il partito della salvaguardia dell’ambiente, della salute e dei bambini che si ammalano di leucemia nel nostro territorio. Per interessi beceri si vuole privare le nuove generazioni di vedere la luce? Questo non deve più accadere. Se una sola persona non si ammalerà più di cancro grazie a questa legge, io avrò raggiunto il mio risultato”.

Premio Scuola Digitale 2020: Riconoscimento per l’Istituto Tecnico Economico e Tecnologico “Girolamo Caruso” di Alcamo

ALCAMO – L’Istituto Tecnico Economico e Tecnologico “Girolamo Caruso” di Alcamo diretto dalla prof.ssa Vincenza Mione accumula successi: ha, infatti, ottenuto nei giorni scorsi a Marsala, al Teatro Impero, un riconoscimento nel contesto della seconda edizione del Premio Scuola Digitale 2020.

Gli alunni, preparati dai docenti Rosario Enzo Cottone, Maria Gervasi, Enzo Giuseppe Munna e Giuseppe Saracino, sono riusciti a spiegare ad un gremito pubblico e alla  giuria le competenze, le conoscenze, le hard e soft skill acquisite e sviluppate grazie al Progetto “Fablab – Volano Della Creatività Digitale – Grotta dei Cavalli di San Vito Lo Capo”.

Ecco i nomi degli alunni: Alessio Cottone, Adriana Ferrito, Federica Filippi, Giuseppe Lucches, Chiara Maltese, Matteo Monticciolo, Noemi Vincenza Munna, Marco Savarino.

Il Premio Scuola Digitale è una iniziativa innovativa del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, che intende promuovere l’eccellenza e il protagonismo delle scuole italiane nell’apprendimento e nell’insegnamento digitale, incentivando l’utilizzo delle tecnologie digitali nel curricolo e favorendo l’interscambio delle esperienze nel settore della didattica digitale.

Il Premio Scuola Digitale consiste in una competizione tra scuole, che prevede la partecipazione delle istituzioni scolastiche, anche attraverso gruppi di studenti del secondo ciclo, che abbiano proposto e/o realizzato progetti di innovazione digitale, caratterizzati da un alto contenuto di conoscenza, tecnica o tecnologica, anche di tipo imprenditoriale.

Il Premio ha la finalità di favorire lo sviluppo delle migliori pratiche sul tema della didattica digitale innovativa, facendo emergere i migliori progetti di scuola digitale, previa competizione a livello locale (provinciale e/o territoriale), regionale e nazionale.

La fase provinciale del Premio Scuola Digitale 2020 è stata coordinata dal Liceo “Pascasino” di Marsala, diretto dalla prof.ssa Anna Maria Angileri affiancata dalle insegnanti Annelise Galfano e Rossella Nocera e con il supporto del prof. Enzo Giuseppe Munna, componente dell’Equipe Formative Territoriale del MIUR.

La sana e costruttiva competizione ha visto gareggiare, a colpi di video e pitching, dodici scuole finaliste (su ventisette iniziali)  sei della Scuola primaria e secondaria di I grado e  sei della Scuola secondaria di II grado.

67a stagione concertistica degli Amici della Musica di Trapani:“Addio al piano. Gli ultimi quattro cicli pianistici di Johannes Brahms” con il M° Gianluca Di Donato al pianoforte

TRAPANI – Domenica 16 febbraio, alle ore 18.30, nella Chiesa di Sant’Alberto a Trapani, per la 67ª stagione concertistica degli Amici della Musica di Trapani, “Addio al piano. Gli ultimi quattro cicli pianistici di Johannes Brahms”, con il M° Gianluca Di Donato al pianoforte.

Il tutto parte da un interessante saggio scritto dal valente pianista Gianluca Di Donato ed è il risultato di anni di esecuzioni e ricerche sui quattro cicli pianistici di Brahms che eseguirà a Trapani offrendo un’accurata analisi sulla produzione di questo compositore che si può considerare unica nel panorama della storia della musica.

I quattro cicli pianistici rappresentano non solo l’addio al suo strumento, il pianoforte, ma anche la fine di un’epoca dominata dai classici, soprattutto Bach e Beethoven che avevano permeato con la loro musica gli elementi peculiari e l’inizio di una musica “nuova”.

Attraverso le lettere e le riflessioni contenute nel libro vengono narrati gli eventi salienti della vita di Brahms, il suo carattere, il suo spirito inquieto. 

BIGLIETTI

– Intero euro 7,00,

– Ridotto euro 5,00 (studenti fino a 24 anni, possessori Diamond Card, Associazione 50& Più, Soci Associazione Amici della Musica – Calatafimi Segesta).

I biglietti potranno essere acquistati anche a partire da un’ora prima dell’inizio dello spettacolo oppure on line sul sito www.amicidellamusicatrapani.it.

Asp Trapani, al via un progetto con Inail sulla promozione della salute nei luoghi di lavoro

TRAPANI – La promozione della salute nei luoghi di lavoro (Workplace 2018 Health Promotion – WHP), è l’argomento al centro del progetto “ Insieme in salute”, organizzato dall’Unità operativa Educazione e Promozione della salute aziendale dell’Asp di Trapani in collaborazione con la Direzione territoriale Inail Palermo – Trapani.

Il progetto, che prevede sette incontri formativi con cadenza mensile da febbraio a giugno 2020, è rivolto ai dipendenti dell’Istituto e ha come obiettivo prioritario il miglioramento della salute e del benessere dei lavoratori nei luoghi di lavoro a partire dall’ottimizzazione dell’organizzazione del lavoro e dell’ambiente di lavoro, la promozione della partecipazione attiva e l’incoraggiamento delle capacità personali.

Gli eventi si svolgeranno secondo il seguente calendario:

Trapani, sede Inail via Vito Sorba 18, dalle 12 alle 13:

6 febbraio “La corretta alimentazione e la dieta mediterranea”; 20 febbraio “La sicurezza alimentare e la sostenibilità ambientale”; 5 marzo “L’attività fisica un investimento in salute”; 26 marzo, “Alcol e incidenti stradali”; 28 aprile “Io non fumo”; 14 maggio “Le dipendenze da sostanze e da comportamenti”; 11 giugno “Benessere e tecniche antistress”.

Mazara del Vallo, sede Inail via Molo Caito 29/31, dalle 12 alle 13:

13 febbraio “La dieta mediterranea. Sicurezza e sostenibilità”; 17 marzo “ Fumo. Alcol e incidenti stradali”; 21 aprile “Le dipendenze da sostanze e da comportamenti”. 

Nuovo microcredito facile e veloce fino a 25mila euro per giovani, startup, professionisti, autonomi e pmi

PALERMO – Nasce in Sicilia e arriva fino a Roma “Microcash”, un nuovo microcredito facile, veloce e senza garanzie aggiuntive, di importo fra 15 e 25mila euro, per giovani aspiranti
imprenditori, startup, professionisti, o lavoratori autonomi che sognano l’autoimprenditoria e microimprese e cooperative fino a 10 dipendenti che devono affrontare esigenze di cassa o piccoli investimenti: tutti soggetti che avrebbero difficoltà a chiedere un prestito ordinario in banca.
La nuova misura a fortissimo impatto sociale è resa possibile da una inedita “task force” che vede insieme la Camera di commercio Palermo Enna, il consorzio fidi Fidimed, l’Ordine provinciale dei dottori commercialisti di Palermo, la Banca popolare Sant’Angelo e la collaborazione dell’università Lumsa.
L’iniziativa e lo sportello informativo permanente saranno presentati alla stampa martedì prossimo, 18 febbraio, alle ore 10, presso la sala convegni della Camera di commercio Palermo Enna, in via Emerico Amari, 11, a Palermo. Interverranno Alessandro Albanese, presidente della Camera di commercio Palermo Enna; Fabio Montesano, A.d. del consorzio fidi Fidimed; Fabrizio Escheri, presidente dell’Ordine dei dottori commercialisti di Palermo; Ines Curella, A.d. della Banca popolare Sant’Angelo; Giovanni Battista Dagnino, presidente del corso di laurea magistrale in Economia e Management della Lumsa; Gaetano Armao, assessore regionale all’Economia.

Andrea spada nuovo assessore a S.Vito Lo Capo

SAN VITO LO CAPO – Avvicendamento in seno alla giunta municipale di San Vito Lo Capo. Il consigliere comunale Andrea Spada entra a far parte dell’esecutivo del sindaco Giuseppe Peraino  subentrando a Silvia Campo che, nei giorni scorsi, si era dimessa per motivi personali dal ruolo di assessore.

Questa mattina (14 febbraio), a palazzo municipale, il neo assessore Spada ha prestato giuramento davanti al sindaco e al segretario generale del Comune. Presenti alla cerimonia anche gli altri componenti della giunta, gli assessori Francesca De Luca, Franco Valenza e Nino Ciulla.

Il sindaco ha assegnato al neo assessore le deleghe già ricoperte dal suo predecessore: Servizi Sociali, Politiche Giovanili , della Famiglia e del Lavoro, Pubblica Istruzione, Pari Opportunità, Servizi Demografici e Associazionismo aggiungendo, inoltre, quella per  l’Attuazione del Programma.

«Ringrazio Silvia Campo per il lavoro e l’impegno profuso in questi mesi – dichiara il sindaco Giuseppe Peraino – ; purtroppo  gli impegni personali, fuori dalla provincia di Trapani, non le consentivano più di essere presente. Auguro buon lavoro ad Andrea Spada, certo che svolgerà questo incarico a servizio della collettività con grande senso di responsabilità, capacità e abnegazione».

39 anni, appassionato di arte, Andrea Spada, è un libero professionista, impegnato nel settore dell’associazionismo ed attivista per i diritti della persona, in particolare per i diritti L.G.B.T. Nel 2013 è stato tra i soci fondatori del Movimento politico “Insieme per San Vito”, che  ha sostenuto con la lista “Insieme per San Vito” la candidatura a sindaco di  Giuseppe Peraino nel 2018.  Andrea Spada era stato eletto in Consiglio comunale in quell’anno rivestendo il ruolo di Capogruppo di maggioranza, posto che ricoprirà adesso il consigliere Giacomo Trapani.

«Ringrazio il sindaco per la fiducia espressa nei miei confronti – ribadisce l’assessore Andrea Spada -. Le deleghe che mi sono state assegnate riguardano temi particolarmente sensibili che richiedono il massimo impegno nel migliorare la qualità della vita dei bambini, dei ragazzi, dei miei concittadini tutti ed in particolare degli anziani. Metterò a disposizione – aggiunge Spada – tutto il mio tempo e la mia abnegazione, cominciando dalla scuola, fonte inesauribile di crescita comunitaria che richiede particolare attenzione».

Incontro di apertura tra Airgest e Ryanair. A Trapani arriva Sky Alps con due voli

TRAPANI – È stata fruttuosa la trasferta milanese della dirigenza di Airgest, società di gestione dell’aeroporto Vincenzo Florio di Trapani Birgi, guidata dal presidente Salvatore Ombra, che ha portato rassicurazioni da Ryanair e nuove rotte con Sky Alps. Il direttore sviluppo rotte di Ryanair, Niall O’Connor ha confermato, infatti, di voler continuare ad investire su Trapani, con un aumento di traffico, nonostante la forte contrazione dell’aviotrasporto, con relativa cancellazione delle rotte e chiusura di basi.

Con il presidente e il ceo di Sky Alps, Joseph Gostner e Alex Spinato, invece,  si è decretato l’ingresso a Trapani della nuova compagnia area con ben due voli giornalieri, entro l’estate, già dai primissimi di giugno, il Trapani Bolzano e il Trapani Roma. Confermate, per ora, con Ryanair, il Bologna e il Bergamo. Ce ne saranno anche delle altre, a partire dall’inverno, ma non sono ancora state ufficializzate. Agli incontri erano presenti il direttore generale di Airgest, Michele Bufo e il responsabile dell’amministrazione, Dario Sorbello a cui sarà affidata all’analisi dei dati e la definizione della parte contrattualistica.

«Esprimo grande soddisfazione per il proficuo risultato nell’ottica di aumentare l’offerta dal nostro aeroporto – ha commentato il presidente di Airgest, Salvatore Ombra -. Le nuove rotte con Sky Alps sono frutto di un lungo periodo di interlocuzioni e di un’ottima trattativa. Abbiamo avuto – aggiunge – un incontro estremamente positivo, di diplomazia ed apertura, anche con Ryanair, in cui è stato tracciato il percorso da seguire, con la conferma da parte del vettore irlandese di voler continuare a investire per il futuro su Trapani, già a partire dalla stagione invernale e con un incremento forte di traffico nella Summer 2021. La soddisfazione c’è ed è grande – ha sottolineato Ombra – ma c’è anche tanta responsabilità perché tutti i progetti futuri passano dal rispetto dell’impegno di saldare entro aprile il debito contratto con il vettore in passato. Ho confermato che sarà fatto, così come la Camera di commercio ci ha assicurato».

Il presidente Salvatore Ombra, sui social, ha anticipato le due notizie rispondendo anche alle tante richieste e aspettative provenienti dai cittadini del territorio. «Sono state giornate intense di lavoro, impegno, emozioni, positività, ottimismo, – ha scritto – giornate in cui le idee e i sogni si affollano per dare forma a progetti concreti. Il vostro entusiasmo e il vostro apprezzamento sono uno stimolo ulteriore a guardare sempre avanti, a cercare nuovi contatti e nuove rotte. Tutte le richieste sono legittime e le teniamo in considerazione ma le logiche legate ai collegamenti tra gli scali, sono  legate a precisi calcoli economici e algoritmi complessi delle compagnie aeree. Ricordiamoci – ha concluso – che un anno fa si parlava di chiusura, licenziamenti, tagli ulteriori alle rotte. Oggi si discute di tanto altro e molto di più. Lasciateci lavorare».

Partanna, domani di scena al castello Grifeo “Ciciulì” di e con Daniele Anzalone

PARTANNA – Continua con successo la rassegna “RitrAtti unici di donna” curata dall’attrice e regista Luana Rondinelli.  Presso le scuderie del Castello Grifeo sabato 15 febbraio alle 17,30 verrà messo in scena lo spettacolo di e con Daniele Anzalone “Ciciulì” proposto dell’associazione Palma Vitae e alla presenza di Luana Rondinelli.

“Ciciuli’ è un cunto di cunti… che si sviluppa e s’intreccia, come la pasta dei ciciuli, e cresce e si alimenta, misteriosamente, attraverso l’amore profondo di una nonna e lo stupore genuino di un bambino… È nel racconto la magia del presente. Finito il racconto, vi è lo stupore”. 

“La rassegna ritrAtti unici di donna, che tra l’altro ha avuto inizio proprio a Partanna nel mese di novembre – ha dichiarato il sindaco Nicolò Catania – rappresenta un appuntamento con la cultura e il teatro intriso di aspetti e particolari della nostra terra che vivono in ognuna delle donne protagoniste dei ritrAtti ma non solo, fanno parte di ognuno di noi”.

A fine serata vi sarà la presentazione del libro al cui interno è presente il testo dello spettacolo.